Share    

Informazioni sulla trasparenza

L'operazione trasparenza

Il decreto legislativo 150/2009 rafforza le disposizioni sulla trasparenza nelle pubbliche amministrazioni, attraverso tre elementi principali:

  • l'obbligo, per le amministrazioni, di predisporre una apposita sezione sul proprio sito internet, che contiene tutte le informazioni concernenti l'organizzazione, gli andamenti gestionali, l'utilizzo delle risorse per il perseguimento dei risultati, nonché l'attività di misurazione e valutazione. Questo obbligo mira a favorire forme diffuse di controllo interno ed esterno, anche da parte del cittadino;
  • l'adozione, per ogni amministrazione, di un Programma triennale per la trasparenza e l'integrità, da pubblicare online;
  • la creazione, presso la Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche, di un portale che raccoglie tutte le iniziative delle amministrazioni pubbliche nell'ambito dei due punti sopraelencati.

Focus sull'operazione trasparenza

L'articolo 21 della legge n. 69 del 18 giugno 2009(Disposizioni per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività nonché in materia di processo civile) prevede:

  • l'obbligo per le amministrazioni di pubblicare nel proprio sito internet le retribuzioni annuali, i curricula vitae, gli indirizzi di posta elettronica e i numeri telefonici ad uso professionale dei dirigenti e dei segretari comunali e provinciali, nonché di rendere pubblici, con lo stesso sistema, i tassi di assenza e di maggiore presenza del personale, distinti per uffici di livello dirigenziale;
  • l'obbligo, per la singola amministrazione o società che conferisca nel medesimo anno allo stesso soggetto incarichi che superino il limite massimo, di assegnare l'incarico secondo i principi del merito e della trasparenza, dando adeguatamente conto, nella motivazione dell'atto di conferimento, dei requisiti di professionalità e di esperienza del soggetto in relazione alla tipologia di prestazione richiesta e alla misura del compenso attribuito.

Riferimenti normativi

  • Le leggi 133/2008 (conversione del DL 112/2008), e 69/2009 contengono una serie di misure che riguardano l'efficienza e la riorganizzazione della PA. Alcune misure, come le norme sulla riduzione delle assenze, sono di diretta applicazione. Altre, come la riforma del codice dell'amministrazione digitale, prevedono l'adozione di specifici decreti legislativi.
  • La legge n.15 del 4 marzo 2009 contiene gli indirizzi fondamentali della riforma della pubblica amministrazione. Nella legge sono contemplati i temi principali della riforma: performance, valutazione, trasparenza, premi e sanzioni disciplinari, dirigenza, contrattazione collettiva e azione collettiva. Le legge 15/2009 è attuata da due decreti legislativi.
  • Decreto legislativo 150/2009 questo decreto dà attuazione ai principi fondamentali della riforma con regole sulla programmazione, la trasparenza, il controllo, la premialità, la contrattazione collettiva, la dirigenza e le sanzioni disciplinari. Istituisce inoltre due soggetti fondamentali della riforma, gli Organismi indipendenti di valutazione e la Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche.

Retribuzione dei dirigenti - Segretario comunale
Retribuzione dei dirigenti - Responsabili area tecnica
Retribuzione dei dirigenti - Responsabile area amministrativa e contabile

AllegatoDimensione
Nomina Responsabile Trasparenza27.66 KB
Piano triennale di prevenzione della corruzione87.45 KB
Decreto Anticorruzione (2013)24.52 KB
Relazione performance (2013)113.15 KB
Albo beneficiari (anno 2012)92.09 KB
Percentuali di assenza (anno 2009)94.73 KB
Amministrazione aperta ex art. 18 D.L. 22/06/2012 n.83 (31.12.2013)331.33 KB
  • Albo pretorio online
  • posta elettronica certificata
  • Amministrazione Trasparente
  • posta elettronica certificata
  • mediateca
  • Comunica
  • SUAP