Indirizzo: 73020 Melpignano (LE) - Via Garibaldi,2     Telefono: 0836.332161     Email: protocollo.comune.melpignano@pec.rupar.puglia.it     P.IVA: 02430960753

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Senza Categoria    0 Commenti     25/11/2019

Una panchina rossa inaugurata a Melpignano:
è il simbolo contro la violenza sulle donne

 

Una panchina rossa, per dire “no” alla violenza di genere.
Sarà inaugurata Lunedì 25 Novembre 2019 alle ore 08,30, presso l’Istituto
Comprensivo di Via Annunziata a Melpignano, quello che è l’oggetto simbolo progetto
lanciato dagli Stati Generali delle Donne capace di portare, negli ultimi anni,
all’installazione di numerose panchine rosse in tutta Italia.
Da lunedì anche il Comune di Melpignano ne avrà una, posizionata nei pressi
dell’Istituto Scolastico di Via Annunziata, per ricordare a tutti i presenti e i passanti
quanto di sbagliato ci sia nella violenza, soprattutto se di genere.
All’inaugurazione parteciperanno il Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo
Corigliano d’Otranto-Melpignano-Castrignano dei Greci, prof.ssa Enrica Saracino, il
Sindaco di Melpignano Ivan Stomeo: “La panchina rossa per sensibilizzare contro la
violenza sulle donne é un monumento civile per denunciare la ferita umana e sociale del
femminicidio, degli abusi e dei maltrattamenti sulle donne”, e l’assessore delegato ai
Servizi Scolastici, Daniela Puzzovio: “Una donna uccisa dalla violenza di un uomo
lascia un vuoto che non può essere dimenticato. La panchina rossa, colore del sangue,
è il simbolo del posto occupato da una donna che non c’è più, portata via dalla violenza.
La panchina è il simbolo di un percorso di sensibilizzazione verso il femminicidio e la
violenza maschile sulle donne e collocata in una piazza, in un giardino pubblico, davanti
ad una scuola, a un museo o in un centro commerciale, mantiene viva una presenza.
Dal comune di Melpignano si alza un forte grido contro la violenza di genere. La
panchina rossa, grande e imponente, sta lì, a fare da monito per denunciare la ferita
umana e sociale del femminicidio, degli abusi e dei maltrattamenti sulle donne.”

Melpignano 21/11/2019

Torna all'inizio dei contenuti